• 2c

10 Maggio 2017

Disordini del metabolismo del ferro: il gene predittivo per l’Emocromatosi Ereditaria è la chiave per una diagnosi precoce

Written by DF Medica’s Scientific Advisory Board

Disordini del metabolismo del ferro: il gene predittivo per l’Emocromatosi Ereditaria è la chiave per una diagnosi precoce

L'emocromatosi è una malattia genetica autosomica recessiva che è associata con il metabolismo del ferro ed è tra le malattie genetiche più comuni osservate in individui di discendenza europea, caratterizzata da un eccessivo aumentato di assorbimento del ferro dalla dieta.

Se non trattata, può portare a cirrosi epatica, carcinoma epatocellulare, diabete, malattie cardiache e persino alla morte. Il ferro è un elemento essenziale per l’organismo umano, in quanto contribuisce a una serie di processi vitali, tuttavia un eccessivo accumulo può rivelarsi tossico per le nostre cellule.

La diagnosi di emocromatosi è basata su una combinazione di accertamenti clinici, di laboratorio e genetici. La diagnosi richiede la conferma di un’elevata ferritina sierica e dei livelli di saturazione della transferrina. Il test genetico conferma la diagnosi.

Poiché le strategie diagnostiche per questa malattia non sono ancora standardizzate, l’analisi della predisposizione genetica per l'emocromatosi è diventata fondamentale. L'analisi genotipica dei polimorfismi frequenti del gene codificante per la proteina dell'emocromatosi ereditaria (HFE) può portare ad una diagnosi precoce, con conseguente inizio del trattamento prima dello sviluppo dei sintomi clinici, cirrosi epatica in particolare, contribuendo in modo significativo ad un'aspettativa di vita normale.

La proteina dell'emocromatosi ereditaria è una proteina di membrana, situata sulla superficie delle cellule principalmente sul fegato e le cellule intestinali e su alcune cellule del sistema immunitario, che funziona come una molecola MHC di classe I non-classica che si associa alla beta 2 microglobulina per regolare l’epcidina, una molecola chiave del controllo dell’omeostasi del ferro sistemico. La variante mutata non si lega alla beta 2 microglobulina e ciò la rende una proteina mal ripiegata non funzionale che è assente dalla superficie cellulare.

In uno studio pubblicato qualche mese fa dalla rivista “Molecular Medicine Reports”, un gruppo dell’Università di Atene ha esaminato come questi polimorfismi sono distribuiti in un campione di popolazione greca. Il più grande studio sulla popolazione che ha avuto luogo in Grecia ad oggi che ha analizzato questi specifici polimorfismi.

I risultati indicano che la popolazione greca indagata aveva una maggiore somiglianza con la popolazione mondiale. Sembra che, in rapporto alla popolazione del Nord Europa, la popolazione greca varia considerevolmente: tutti e due i polimorfismi indagati si riscontrano più frequentemente nelle persone di discendenza europea settentrionale. La suscettibilità a sviluppare l’emocromatosi sembra essere aumentata nella popolazione del Nord Europa rispetto alla popolazione europea meridionale.

Lo status genetico dei due polimorfismi del gene codificante per la proteina dell'emocromatosi ereditaria sembra essere un importante strumento di prevenzione per ritardare lo sviluppo dei sintomi clinici dell’emocromatosi ereditaria. In particolare, per gli individui con una storia familiare di emocromatosi, il test del DNA si rivela utile e può aiutare a mantenere una migliore qualità della vita ed aumentare l'aspettativa di vita media.

FONTE: Katsarou, MarthaSpyridoula, et al. "Population-based analysis of the frequency of HFE gene polymorphisms: Correlation with the susceptibility to develop hereditary hemochromatosis." Molecular medicine reports 14.1 (2016): 630-636.

About the Author

DF Medica’s Scientific Advisory Board

Includes academic figures recognized at international level and ensures the upmost scientific rigor in the research and development of our services.

Diventa partner

Test genetici scientificamente certificati e realizzati con tecnologia all’avanguardia. Software per la lettura facilitata dei risultati, consigli nutrizionali personalizzati e proposte di nutraceutici galenici su misura. Formazione. Eventi in webinar e partecipazione a congressi di settore.

DIVENTA PARTNER

 

 
dfmedicalogo50

Df Medica Oone Srl • Via Pasubio 22, 24025 Gazzaniga • Bergamo• Italy• VAT n.IT02773630161
Tel. +39 035 7177011• Fax +39 035 72 0881

Press enter to search